Pagine

domenica 6 agosto 2017

Hiroshima, 6 agosto 1945: l'apocalisse atomica

Globalist
Un giorno funesto per l'umanità: il 6 agosto 1945, alle 8.15 ora locale, il bombardiere Enola Gay sganciò su Hiroshima la bomba "Little boy". Gran parte della città fu immediatamente distrutta. Entro la fine di quell'anno morirono 140mila persone. 

Molte altre hanno continuato a portare le ferite sul corpo e nella memoria per il resto della loro vita. Tre giorni più tardi gli americani lanciarono una seconda bomba, la cosiddetta "Fat man", sulla città di Nagasaki. Due armi tra loro completamente differenti: una all'uranio 235, l'altra al plutonio 239, sostanzialmente uguale a 'The Gadget', la prima bomba atomica esplosa ad Alamogordo nel famoso Trinity Test tre settimane prima, il 16 luglio, dell'olocausto di Hiroshima.

Nessun commento:

Posta un commento