Pagine

lunedì 5 giugno 2017

"One love Manchester" Concerto contro l'odio «Non guarderemo avanti con rabbia»

Blog Diritti Umani - Human Rights
La risposta dei giovani che guardano al futuro senza far vincere la logica dell'odio.
Il terrorismo così non vince!



Per una sera il terrore è stato dimenticato. One Love, organizzato da Ariana Grande e la sua squadra in meno di due settimane, è stato visto e ascoltato in più di 50 Paesi. Potrebbe passare alla storia, come LiveAid, un concerto da riguardare e risentire. Come la kermesse di Bob Geldof nel 1985, e Live 8 nel 2005, fotografa un momento, con i suoi problemi, le sue sfide, la sua musica. «Manchester, siamo qui, siamo insieme», ha detto will.i.am, dei Black Eyed Peas. «Grazie al sindaco di Londra, grazie al sindaco di Manchester, grazie alla polizia. One Love».

Nessun commento:

Posta un commento