Pagine

mercoledì 14 giugno 2017

L'Onu accusa gli Usa: nei raid su Raqqa una "sconvolgente perdita di civili"

Globalist
Arriva anche la denuncia di Human Rights Watch: gli americani usano bombe al fosforo

C'è la battaglia per la liberazione di Raqqa. E in tanti seguono le curdo-siriane al comando delle Sdf che stanno affrontando lo Stato Islamico in una delle sue roccaforti.
Ma purtroppo questa battaglia - sacrosanta - è accompagnata dai soliti bombardamenti indiscriminati degli aerei americani.


I raid della Coalizione anti-Isis su Raqqa, la hanno causato una "sconvolgente perdita di civili". Una denuncia che viene dai responsabili Onu che indagano sui crimini di guerra.
Uso di bombe al fosforo
"Non importa in che modo sia usato. Il fosforo pone un alto rischio di gravi danni a lungo termine per città densamente abitate come Raqqa e Mosul, e in altre zone dove c'è un'alta concentrazione di civili''. Così Human Rights Watch ha condannato l'uso di bombe al fosforo da parte della coalizione militare internazionale a guida Usa impegnata a combattere il sedicente Stato Islamico (Is) a Raqqa e a Mosul.
Secondo quanto dichiarato da Steve Goose, direttore della divisione armi di Human Rights Watch, ''le forze Usa dovrebbero utilizzare tutte le precauzioni possibili per ridurre al minimo la possibilità di colpire i civili mentre usano il fosforo bianco in Iraq e Siria".

Nessun commento:

Posta un commento