Pagine

giovedì 29 giugno 2017

Libia - Il 'pescatore' di migranti: unico gesto di pietà per i disperati che annegano

Globalist
Un operatore della mezzaluna rossa in Libia che cerca, pietosamente, di recuperare i resti dei morti portati a riva dalle correnti



Da un lato la burocrazia: la Commissione europea, per la prima volta a Bruxelles, ha preso esplicitamente in conto la possibilità di portare anche in altri Paesi, e non necessariamente e solo in Italia, i migranti soccorsi dalle imbarcazioni delle Ong in acque internazionali. 

E' il concetto della "regionalizzazione" delle attività di ricerca e salvataggio, perorato da tempo dalle autorità italiane, e ripreso (ma genericamente, senza entrare nei dettagli) nelle conclusioni dell'ultimo Consiglio europeo venerdì scorso.

Dall'altro lato le tragedie di ogni giorno, spesso ignorate.
Così nelle coste libiche ci sono operatori della mezzaluna rossa che raccolgono i corpi degli annegati riportati a riva dalla corrente. Unico gesto di pieta per persone disperate, spesso derubate e maltrattate dai mercanti di carne umana imbarcate per un viaggio senza ritorno.

Nessun commento:

Posta un commento