Pagine

martedì 16 maggio 2017

Siria, gli orrori nella prigione di Saydnaya: la videodenuncia di Amnesty a cartoni animati

La Repubblica
Un rapporto diffuso da Amnesty International ha rivelato come dal 2011 al 2015 il governo siriano abbia portato avanti una campagna pianificata di esecuzioni extragiudiziali mediante impiccagioni di massa all'interno della prigione di Saydnaya. 

Durante quel periodo, una o due volte a settimana, gruppi costituiti anche da 50 detenuti sono stati presi dalle loro celle e impiccati. In cinque anni le vittime di queste impiccagioni segrete sono state circa 13mila, per lo più civili sospettati di essere oppositori. L'ong impegnata nella difesa dei diritti umani ha pubblicato, lo scorso febbraio, una videodenuncia a cartoni animati



1 commento:

  1. A me sembra una GROSSA BUFALA . Poi ......il cartone animato ! Se vogliono delle immagini VERE le vadano a prenderle in VENEZUELA .

    RispondiElimina