Pagine

lunedì 20 marzo 2017

Turchia: Erdogan, parlamento reintrodurrà pena di morte dopo referendum

Adnkronos/Aki
Ankara - Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan si aspetta che il Parlamento di Ankara approverà il ritorno alla pena di morte nel Paese dopo il referendum costituzionale del 16 aprile. La Turchia aveva abolito totalmente il ricorso all'esecuzione capitale nel 2004 nell'ambito di una serie di misure adottate in vista di una possibile adesione all'Unione europea.


''Le famiglie dei martiri, gli eroi (del tentato golpe del 15 luglio, ndr) non devono temere. Credo, se Dio lo vuole, che dopo il voto del 16 aprile il Parlamento farà tutto il necessario per rispondere alle vostre richieste di pena capitale'', ha detto Erdogan in un discorso trasmesso dalla televisione dalla città di Canakkale nella Turchia occidentale. Per diventare legge, il disegno di legge necessita della firma del capo di Stato, ma Erdogan ha già fatto sapere che lo farà immediatamente. ''Quando arriverà a me l'approverò senza esitare'', ha detto. 

L'Unione Europa ha più volte affermato che il ritorno alla pena di morte in Turchia porterà alla fine dei negoziati di adesione. Ma i ministri turchi e lo stesso Erdogan hanno parlato di necessità di rispondere al volere del popolo ripristinando la pena capitale dopo il tentato golpe.

''Quello che dicono Hans e George per me non ha importanza - ha detto il presidente turco usando due nomi comuni in Europa - Quello che dice il mio popolo, quello che dice la legge, questo conta per noi''.

Nessun commento:

Posta un commento