Pagine

giovedì 16 marzo 2017

Siria: Onu, immensa 'camera di tortura' - Alto commissario Diritti umani chiede accesso centri detenzione

ANSAmed
La Siria è oggi "in un certo senso una camera di tortura: un luogo di terrore feroce e di ingiustizia assoluta", ha denunciato l'Alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani Zeid Ra'ad Al Hussein.




"E' molto probabile che decine di migliaia di persone sono attualmente detenute", ha deplorato l'Alto commissario. "Esorto tutte le parti a porre fine alla tortura, alle esecuzioni e ai processi iniqui". 

Gli "attori umanitari e osservatori internazionali devono avere accesso a tutti i centri di detenzione", ha aggiunto lanciando un appello alle parti in conflitto a liberare i detenuti o "a fornire almeno le seguenti informazioni: i nomi e le località delle persone detenute ed i luoghi di sepoltura di coloro che sono deceduti"

Nessun commento:

Posta un commento