Pagine

giovedì 2 marzo 2017

Le "Sanctuary Churches" negli USA offrono rifugio agli immigrati che dovrebbero essere "deportati" in Messico

Blog Diritti Umani - Human Rights
Le "Sanctuary Churches" sono chiese che in vari stati degli USA stanno dando ospitalità ad immigrati "clandestini" che con le "norme Trump" dovrebbero essere espulsi.
Conferenza stampa della chiesa di Buffalo dove dichiara di essere
"Sanctuary Churches" per accogliere gli immigrati irregolari
Jeanette Vizguerra è entrata  in una chiesa del Colorado il 16 febbraio ed è diventata la donna simbolo di un  possibile scontro tra Donald Trump e "Sanctuary Churches" in tutto il paese.

Jeanette Vizguerra con la figlia durante
la conferenza stampa a Denver
Vizguerra ha vissuto negli Stati Uniti dal 1997. Ha quattro figli, tre dei quali nati degli il Colorado. Vizguerra avrebbe dovuto recarsi per un controllo al "Immigration and Customs Enforcement", invece, si è rifugiata all'interno di una chiesa del "First Unitarian Society of Denver".

"Non ho preso questa decisione alla leggera", ha detto Vizguerra attraverso un interprete nel corso di una conferenza stampa presso la chiesa. "Stavo pensando a questo per settimane. Ma penso che ho fatto la scelta giusta nel venire qui, invece di andare oggi all'ufficio immigrazione." In questo modo Vizguerra cerca di evitare la deportazione in Messico.

Vizguerra è il primo immigrato a cercare rifugio in una chiesa da quando l'amministrazione Trump è entrata in carica, ma probabilmente non sarà l'ultimo. In tutto il paese, decine di chiese di varie  confessioni si stanno preparando a offrire rifugio agli immigrati che si trovano nel paese illegalmente.

Il reverendo Mike Morran ha affermato: "E 'la nostra posizione di persone di fede e questo è sacro, e un atto di fede", ha detto  durante la conferenza stampa nella sua chiesa. 

Ma le autorità federali affermano che è un atto illegale e i critici dicono che la chiesa sta violando la legge. "Potenzialmente questi responsabili della chiesa potrebbero essere a rischio di procedimenti penali e di sanzioni", dice il direttore della polizia di Denver.

Questo fenomeno non è nuovo, anche in passato delle chiese hanno dato rifugio a immigrati che dovevano essere espulsi avviando trattative con le autorità federali. Ma la severa politica di Trump verso gli immigrati irregolari vede adesso varie chiese in differenti stati che si stanno organizzando per essere delle "Sanctuary Churches".

Ezio Savasta

Fonti
NPR: Sanctuary Churches Brace For Clash With Trump Administration
USA TodayChurches increasingly feel need to offer sanctuary to undocumented migrants

Nessun commento:

Posta un commento