Pagine

lunedì 13 febbraio 2017

Gran Bretagna - Stop agli ingressi di rifugiati disabili da Siria e altri paesi

Blog Diritti Umani - Human Rights
Il governo ha smesso di accettare i bambini rifugiati disabili in fuga dalla guerra in Siria e in altri paesi, in quanto non possono fare fronte alle loro esigenze, lo rileva il quotidiano The Independent.



Il programma del governo che punta a reinsediare le vittime più vulnerabili del conflitto in Medio Oriente e Nord Africa è stato parzialmente sospeso, ciò significa che i bambini saranno lasciati nei campi profughi, invece di essere trasferiti in sicurezza nel Regno Unito.

Si segnala che “Nonostante i pericoli enormi affrontati dai giovani rifugiati, il governo ha recentemente votato per abolire l’emendamento Dubs, la legislazione che avrebbe consentito al Regno Unito di far giungere 3.000 bambini rifugiati. Quando il governo ha votato per porre fine alla normativa la scorsa settimana, soli 350 bambini erano arrivati”.

L'arcivescovo di Canterbury si è detto "rattristato e sconvolto" per la sua chiusura paragonando la posizione del governo con quello di Donald Trump.

Il Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) comunica che il Ministero degli Interni aveva chiesto "limitare temporaneamente" le richieste da parte di persone con difficoltà motorie e difficoltà di apprendimento perché non c'era per loro capacità di accoglienza adatte".

The Independent rende noto che il Ministero degli Interni ha rifiutato di esaminare le domande da parte di persone con disabilità dall'inizio di gennaio e nessuna data di fine della sospensione è stata ancora fissata.

Fonte: The Indipendent  - Disabled child refugees entry to UK through resettlement scheme suspended by Home Office


ES

Nessun commento:

Posta un commento