Pagine

venerdì 17 febbraio 2017

Filippine. I cattolici si mobilitano contro la pena di morte e le esecuzioni extragiudiziali

Blog Diritti Umani - Human Rights
Un mare bianco scenderà su Quirino Grandstand di Manila per chiedere la fine delle esecuzioni extragiudiziali e opporsi al reinserimento della pena di morte.


Una manifestazione di cattolici nelle Filippine
"Chiediamo ai nostri connazionali timorati di Dio a lavorare per il rispetto e la protezione della vita umana", ha detto Zenaida Capistrano, presidente del Consiglio dei Laici delle Filippine (CLP).

Capistrano ha invitato coloro che intendono partecipare alla marcia di indossare una t-shirt bianca per lanciare il loro appello per la protezione della vita.

La CLP è un'organizzazione di laici composto anche dai consigli diocesani dei laici, dai movimenti ecclesiali e dai gruppi ecclesiali di base di tutto il paese.

Il Vescovo ausiliare di Manila Broderick Pabillo spera che il Presidente Rodrigo Duterte ascolti la voce dei cattolici che si riuniscono in questo Sabato per la manifestazione "Walk for Life" a Manila e in altre province.

Il raduno di preghiera è una manifestazione che dimostra la forte presa di posizione dei laici per contrastare il crescente numero di uccisioni di sospetti di droga nel paese e di altre questioni pro-vita.

Il raduno oltre che a Manila si terrà anche in altre città: Dagupan City, Pangasinan e a Cebu City.

I partecipanti alla marcia per la vita di Manila verranno anche da provincie lontane come Mountain Province, Nueva Ecija, Cabanatuan, Batangas, Laguna, e in altre province in Luzon.

La Conferenza Episcopale delle Filippine (Cbcp) ha invitato i fedeli a partecipare al raduno di preghiera e "riempire le strade con preghiere e non di sangue."

Fonte: CBCP news

ES

Nessun commento:

Posta un commento