Pagine

mercoledì 25 gennaio 2017

Burundi. Liberati centinaia di detenuti per l'amnistia annunciata a fine 2016

Nova
Centinaia di detenuti sono stati scarcerati oggi in Burundi a seguito dell'amnistia annunciata alla fine dello scorso anno dal presidente Pierre Nkurunziza nel tentativo di placare le tensioni in corso nel paese. 

Lo riporta l'emittente britannica "Bbc", secondo cui tra i prigionieri rilasciati figurano diversi esponenti di spicco dell'opposizione. In totale, l'amnistia dovrebbe portare alla liberazione di circa 2.500 detenuti.
Il Burundi attraversa un'aspra crisi politica dall'aprile del 2015, quando lo stesso Nkurunziza ha annunciato l'intenzione di candidarsi per un terzo mandato alla guida del paese, cosa considerata dall'opposizione e dalla società civile una violazione della Costituzione e degli accordi di pace che nel 2005 posero fine a 12 anni di guerra civile. Le violenze hanno causato finora la morte di almeno 500 persone e la fuga dal paese di altre 200 mila.

Nessun commento:

Posta un commento