Pagine

giovedì 10 dicembre 2015

Azerbaigian, liberata per motivi di salute l'attivista per i diritti umani Leyla Yunus

AFP
Baku - Le autorità dell'Azerbaigian hanno ordinato oggi il rilascio dell'attivista per i diritti umani Leyla Yunus, che era stata condannata lo scorso agosto a otto anni e mezzo di carcere per "frode" ed "evasione fiscale". La Corte di appello di Baku ha condannato l'attivista a cinque anni di detenzione con la condizionale, giustificando il suo rilascio con le sue cattive condizioni di salute.

Leyla Yunus
Yunus, 59 anni, è a capo di uno dei principali gruppi per i diritti umani in Azerbaigian, l'Istituto per la pace e la democrazia; ha vinto diversi premi internazionali e ha lavorato con attivisti armeni per la riconciliazione tra i due Paesi. Quando venne condannata i suoi legali denunciarono subito le cattive condizioni di salute della donna, ammonendo sul rischio di un suo decesso in detenzione.

Nessun commento:

Posta un commento