Pagine

martedì 14 luglio 2015

Egitto: presidente al Sisi concede grazia ad alcuni detenuti in occasione dell'Eid al Fitr

Nova
Il presidente egiziano Abdel Fatah al Sisi ha emesso un decreto di grazia in occasione della festa dell'Eid al Fitr, che sancisce la fine del mese sacro del Ramadan, e per il 56mo anniversario della rivoluzione del 1952. 

Lo ha reso noto il portavoce presidenziale, Alaa Youssef. A beneficiare della grazia saranno i detenuti che hanno trascorso più di 15 anni di carcere prima del 25 gennaio 2015 e coloro che hanno scontato più di metà della pena per i reati puniti con più di sei mese di carcere. I primi saranno rimessi in libertà vigilata per cinque anni, come vuole la legislazione egiziana. 

Il decreto, tuttavia, non si applica per alcuni reati, tra cui i crimini e delitti che danneggiano il governo internamente o esternamente; detenzione e l'utilizzo illegale di esplosivi; tangenti; possesso di armi, munizioni, droga. 

Il capo dello Stato è solito garantire la grazia ad alcuni gruppi di detenuti per le festività nazionali e religiose.

Nessun commento:

Posta un commento