Pagine

giovedì 30 luglio 2015

Angola - Arrestati 10 attivisti per i diritti umani che partecipavano ad una manifestazione. Rischiamo 12 anni di carcere

MISNA
Una decina di attivisti per i diritti umani e militanti di opposizione sono stati arrestati a Luanda mentre partecipavano a una manifestazione per chiedere il rilascio di 14 compagni detenuti da oltre un mese con l’accusa di aver “attentato alla sicurezza dello Stato”.


Fonti di stampa riferiscono che, in caso di condanna, i giovani rischiano fra i tre e i 12 anni di carcere.

Tra i 14 militanti in carcere dal 20 giugno figura il rapper Luaty da Silva Beirão e i fondatori dell’associazione Movimento rivoluzionario Manuel Nito Alves e Mbanza Hamza. Da ormai 36 anni, l’Angola è guidata da José Eduardo dos Santos.

Nessun commento:

Posta un commento