Pagine

lunedì 9 marzo 2015

Il Suriname riforma il codice penale e abolisce la pena di morte

Blog Diritti Umani - Human Rights
Il Parlamento del Suriname ha abolito la pena di morte, nel quadro della riforma del proprio codice penale.
Il 19 maggio 2014, il Ministro della Giustizia e della Polizia del Suriname, Edward Belfort, aveva annunciato un progetto di modifica del codice penale che non prevedeva più la pena di morte.
Il 2 luglio 2014, la vice-Presidente dell'Assemblea Nazionale, Ruth Wijdenbosch, aveva detto all'assemblea generale annuale della Coalizione Mondiale contro la Pena di Morte svolta a Puerto Rico che il Suriname "avrebbe abolito presto la pena di morte".
Il 18 dicembre 2014, il Suriname ha per la prima volta votato a favore della Risoluzione per una moratoria delle esecuzioni capitali all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. In precedenza si era sempre astenuto sulla Risoluzione.
L’ultima volta che qualcuno è stato messo a morte in Suriname è stato nel 1982, quando i militari hanno giustiziato un certo numero di oppositori politici. Il 13 marzo, Wilfred Hawker, un sergente considerato colpevole di tradimento, è stato fucilato all’alba per aver tentato due colpi di stato.

Nessun commento:

Posta un commento