Pagine

mercoledì 11 marzo 2015

Arabia Saudita: condannato a 10 anni di carcere Mohammad al-Bajadi fondatore di Ong per i diritti umani

Aki
Un tribunale penale speciale di Riad, in Arabia Saudita, ha condannato a 10 anni di carcere il fondatore di un'Ong per i diritti umani, Mohammad al-Bajadi. Lo ha riferito in una nota il Centro per i Diritti Umani del Golfo, un'organizzazione che ha sede a Beirut e Copenaghen, precisando che il tribunale che ha emesso la sentenza ha giurisdizione su casi di "terrorismo".

Mohammad al-Bajadi
Bajadi è il fondatore dell'Associazione per i Diritti Politici e Civili (Acpra). "Il tribunale ha ordinato (ad al-Bajadi, ndr) di scontare cinque anni di prigione e la sospensione del resto della pena", si legge nel comunicato, nel quale è sottolineato che l'attivista è stato processato "senza preavviso né ha potuto consultarsi con i suoi avvocati". Bajadi è stato processato per vari reati, tra i quali l'aver acquistato libri vietati, organizzato una protesta con i familiari di alcuni detenuti e pubblicato materiale in grado di "compromettere l'ordine pubblico".

Nessun commento:

Posta un commento