Pagine

martedì 24 febbraio 2015

Danimarca - La polizia di Copenaghen proibisce "l'anello di pace" dei musulmani intorno alla Sinagoga attaccata

Haaretz
La polizia di Copenaghen ha negato la richiesta da parte dei musulmani danesi per creare un anello di pace attorno a una sinagoga della città che è stata sotto un attacco mortale.

Secondo i media danesi la polizia cita problemi di sicurezza per respingere la richiesta dagli organizzatori. 

"Abbiamo scelto di dire di no a causa di una valutazione di sicurezza specifica della situazione che abbiamo in questo momento", ha detto il portavoce della polizia di Copenaghen Mads Jensen ad una televisione danese.

Gli organizzatori speravano di duplicare a Copenaghen una simile iniziativa a quella che ha avuto luogo nella notte di Sabato a Oslo, dove più di 1.000 persone, tra cui molti musulmani, hanno formato una catena umana intorno una sinagoga in una dimostrazione di sostegno agli ebrei.

Niddal El-Jabri ha detto all'emittente pubblica Danimarca Radio che avrebbe cercato di ottener dalla la polizia l'autorizzazione a tenere una veglia di pace in un momento successivo.

"E 'davvero una buona iniziativa," Dan Rosenberg Asmussen, il capo della comunità ebraica danese, ha detto a DR, secondo The Local.dk. "Penso che sia bella e commovente."

Il 14 febbraio, al di fuori della centrale Sinagoga di Copenaghen, una guardia di sicurezza volontaria, Dan Uzan, è stato ucciso da un islamista solitario armato che ore prima aveva ucciso una persona in una sparatoria in un centro culturale nella capitale danese durante un evento.

Nessun commento:

Posta un commento